Che cosa, perché

Un territorio. La sua gente. Che, per noi, è quella che lo abita, ma anche quella che l’attraversa. E quella che ci lavora.
Poi c’è la cultura. Che si mangia e fa mangiare (tanto il pane quotidiano quanto quello – non meno prezioso – dell’intelletto).
Sono gli ingredienti che occorrono per ottenere un festival. Come questo, dedicato a Bagnacavallo.
Un festival che viene realizzato grazie a un manipolo di volontari, al sostegno economico di qualche associazione e di parecchie aziende piccole-medie-grandi, al supporto del Comune.
Appuntamenti culturali per chi resta in città nel mese di agosto e per chi viene a trovarci dai vicini luoghi di vacanza.
Anche tu, che leggi queste righe, puoi fare qualcosa. Partecipare, aiutarci durante le serate. Puoi finanziare il festival: leggi qua.
Nel frattempo, come ogni anno, buona cultura e buona vita.

Pubblicità

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: